NOVITÀ: PRIMO EVENTO PREMIO DI FOTOGRAFIA ARTURO GHERGO 2021

Il primo evento in programma del Premio di Fotografia Arturo Ghergo 2021 è la mostra ‘Gli anni della Dolce Vita’, ideata e realizzata dalla FIAF e curata da Fulvio Merlak, Claudio Pastrone e Giorgio Tani, con il sostegno della Regione Marche – Assessorato alla Cultura.
L’esposizione raccoglie 66 fotografie in bianco e nero scattate da alcuni tra i maggiori fotografi italiani tra la fine degli anni ’50 ed il 1968. Le immagini sono state organizzate in due parti: la prima dal titolo La Dolce Vita è un accenno allo starsystem dell’epoca con fotografie scattate a Fellini, De Sica, Pasolini, Mastroianni e Sophia Loren, passando negli atelier di alcuni grandi sarti, da fotografi come Garolla. L’altra parte è dedicata al contraltare di quella vita brillante e mondana: è un decennio di grandi cambiamenti anche in seguito all’emigrazione di massa dal Sud Italia – bianco e incrinato, povero. Ecco quindi sguardi sul Meridione che guarda al Settentrione del nostro Paese con l’illusione che il Nord industriale conduca a una migliore condizione di vita.
La mostra si svolge presso lo Spazio Ghergo a Montefano (MC), dal 23 Maggio al 4 Luglio 2021.

 

N.B.: In ottemperanza alle norme anti COVID, l’ingresso alla mostra sarà consentito su prenotazione. Per info e prenotazioni: tel. 3471422378 – email: effettoghergo@gmail.com.

 

NOVITÀ MAGGIO 2021: PREMIO DI FOTOGRAFIA ARTURO GHERGO 2021 SEZIONE GIOVANI

Nell’ambito della sesta edizione del Premio di Fotografia Arturo Ghergo, l’Associazione Effetto Ghergo apre il bando per partecipare alla selezione del Premio al Giovane Talento 2021. Sono previste due sezioni: Premio nazionale e Premio regionale (Marche). Il Premio nazionale è aperto a fotografi professionisti e studenti di scuole di fotografia e d’arte, pubbliche o private, residenti in Italia, mentre quello regionale esclusivamente a studenti di scuole di fotografia e d’arte, pubbliche o private, residenti nella regione Marche.
Per iscriverti e conoscere tutte le informazioni scarica qui il bando di partecipazione.

Giovanni Gastel. L’uomo che sapeva sognare.

Giovanni Gastel, il primo da destra, con Piero Gemelli, Denis Curti e Maurizio Galimberti in occasione dell’edizione 2019 del Premio Arturo Ghergo nella quale fu insignito del Premio alla Carriera.

Sabato scorso 13 Marzo Giovanni Gastel è scomparso a Milano, portato via, ad appena 65 anni, dal Covid.
L’Associazione “Effetto Ghergo” di Montefano, vuole ricordarlo con tutto il profondo affetto che la legava a lui.
“Seducente e perturbante, verticale e affilato, mai tagliente. Perplesso e fintamente non curante. Per tutti noi stella del ritorno sempre disponibile al sorriso, all’ascolto. Di un’eleganza portata come scelta a valori etici. Una dichiarazione di consapevolezza”. Queste le parole di Denis Curti, critico fotografico e direttore di Black Camera, e Direttore Artistico del “Premio Arturo Ghergo” per ricordare Gastel, grandissimo fotografo ed artista, e per salutare l’ottimo amico.
Negli anni Settanta Gastel ha il suo primo contatto con la fotografia. Da quel momento, ha inizio un lungo periodo di apprendistato mentre un’occasione importante gli viene offerta nel 1975-76, quando inizia a lavorare per la Casa d’Aste Christie’s.
Inizia a collaborare con Vogue Italia, ma la consacrazione artistica avviene nel 1997, quando la Triennale di Milano gli dedica una mostra personale, curata da Germano Celant. Il successo professionale si consolida nel decennio successivo, tanto che il suo nome appare nelle riviste specializzate insieme a quello di fotografi italiani quali Oliviero Toscani, Giampaolo Barbieri, Ferdinando Scianna, o affiancato a quello di Helmut Newton, Richard Avedon, Annie Leibovitz, Mario Testino e Jürgen Teller.
Nel corso dell’Edizione 2019 del “Premio Arturo Ghergo” è stato insignito del Premio alla Carriera. Le motivazioni del Premio alla Carriera sono legate al mondo della creatività: Giovanni Gastel, artista di fama internazionale conosciuto nel mondo per le sue immagini di moda, ritratto, still-life e pubblicità, è stato tra i più raffinati fotografi italiani. Il suo stile personalissimo, frutto di una profonda cultura e della padronanza tecnica, l’hanno portato a realizzare immagini contemporanee e senza tempo.

EDIZIONE 2020 PREMIO ARTURO GHERGO

Premio Ghergo 2020

Il Premio Ghergo 2020 torna dal 25 al 27 settembre a Montefano con alcune interessanti novità rispetto al passato. Questa edizione sarà infatti preceduta da una serie di eventi online che si terranno a giugno.

Una nuova formula questa che darà la possibilità a maggior persone di poter seguire i corsi e gli eventi in programma. Una nuova opportunità quindi che col tempo si affiancherà a quella tradizionale.

PRECEDENTI EDIZIONI