Dopo un primo approfondimento nel mondo della fashion photography con Ferdinando Scianna, apertosi successivamente alle esperienze della fotografia creativa nell’edizione 2016-2017 con Maurizio Galimberti, vero capofila della scuola sperimentalista italiana, in questa terza edizione la commissione del Premio “Arturo Ghergo”, composta da Denis Curti, critico fotografico e direttore de Il Fotografo, nonché direttore artistico del premio, Cristina Ghergo, fotografa professionista e Pasquale Pozzessere, regista, ha deciso di assegnare il premio alla carriera a Piero Gemelli, artista di fama internazionale conosciuto nel mondo per le sue immagini di moda, di ritratto e di still-life.
Le motivazioni del premio alla carriera sono legate al mondo della creatività: Gemelli, protagonista della fotografia editoriale e pubblicitaria da oltre trent’anni, ha sempre prestato molta attenzione ai temi della sperimentazione e della ricerca, intrattenendo relazioni professionali con i più importanti magazine internazionali e con i più importanti marchi legati al tema della bellezza. Lo studio delle luci, la scelta di punti di vista innovativi, la capacità di mettere in scena corpi e volti di incredibile forza seduzione..